Gli alunni di 1° AL informano: "Navigate sicuri"!

L’1 Giugno 2017 nel nostro istituto è stato presentato il lavoro conclusivo del “Programma di prevenzione dei pericoli per la salute associati all’uso improprio del web -Teen Explorer” curato dalla prof.ssa “Anti-bullo” Anna Franca Farina (Referente d’Istituto per la Prevenzione e il contrasto del fenomeno Bullismo e Cyber-bullismo). Il progetto ha previsto un significativo percorso interdisciplinare il quale ha affrontato tutti i più importanti fattori che conducono gli adolescenti al comportamento a rischio o dannoso; tale percorso, collegato ai contenuti del programma disciplinare, allo sviluppo delle competenze civiche e sociali e all’inclusione degli alunni con difficoltà, si è potuto attuare grazie all’efficiente collaborazione con i colleghi Maria Luisa Garavaglia, Vittorio Calcagni, Graziana Buonfrate, Maria Lecce, Marianna Nardelli. La presentazione del lavoro conclusivo, voltoad informare in modo strutturato il significato e le conseguenze del fenomeno Bullismo e Cyber-bullismo, è stato affidato agli alunni di Prima A - Liceo Scientifico - Scienze Applicate D’eredità Giuseppe, Porreca Denisa, Russo Giuseppe, Scarciglia Danilo, Stola Ernesto.  Alla presenza dei loro pari, dei docenti e del Dirigente Scolastico prof. Cosimo Damiano Malvani, gli alunni hanno svolto l’arduo compito di informare e diffondere le buone pratiche durante la navigazione in internet e i pericoli per la salute associati all’uso improprio del web, soffermandosi particolarmente sul fenomeno del Cyber-bullismo,sui reati connessi ai comportamenti illeciti, sull’adescamento on line, sulle gravi conseguenze che possono accadere se non si è abbastanza informati e se non si sa come difendersi da tali fenomeni che, in alcuni casi, conducono purtroppo al suicidio.

La presentazione ha destato molta attenzione, ha stimolato alla riflessione sull’importanza dell’amicizia, della comunicazione, della collaborazione, della richiesta di aiuto, dell’aiutare ed ha coinvolto gli ascoltatori con opportuni interventi legati, appunto, al fenomeno, all’adescamento da parte di adulti per scopi illeciti, fino a sfociare al macabro rituale Blu whale che si sta diffondendo anche in Italia.L’identificazione di sé durante il periodo dell’adolescenza è stata una delle finalità del progetto e il breve ma significativo intervento sul tema adolescenza da parte della Psicologa, dott.ssa Maria Paola Amato, ha rinforzato i contenuti affrontati durante il percorso progettuale, mentre una delle finalità della presentazione pubblica nell’istituto è stata la richiesta, agli spettatori, di fungere “da staffetta”, ribadito anche durante l’intervento dell’orientatrice presente a scuola, dott.ssa Tania Petriccione, collegandosi al tema della comunicazione.

L’incontro si è concluso comunicando siti del Telefono Azzurro, della Polizia di Stato, della Polizia Postale e delle Comunicazioni per ulteriori approfondimenti, contatti e numeri di emergenza in caso di imminente pericolo oltre al consiglio di rivolgersi ai propri genitori, agli insegnanti, al Dirigente Scolastico.

(Prof.ssa “Anti-bullo” Anna Franca Farina)

20170601 104724 2

Area riservata

Area famiglie

Amministrazione trasparente

PON 2014-2020

La tua posta

email scuola

Link

logo miur hub url 

Recapiti

IISS Augusto Righi
La segreteria è aperta al pubblico dal Lunedì al Sabato dalle ore 10,30 alle ore 12,00.
+39 099 4791011

+39 099 4724731 (Succ. Paolo VI)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Please publish modules in offcanvas position.