La scuola riveste un ruolo sempre più centrale nella diffusione tra i giovani della cultura alla legalità perché è la prima istituzione con cui un individuo si confronta nel suo percorso di crescita.

Consapevole quindi di essere il contesto adatto per formare cittadini responsabili e preparati all’osservanza delle norme che regolano una corretta convivenza civile e per riflettere sulle conseguenze di una mancata osservanza di queste norme , l’Istituto Augusto Righi ha ospitato il 29 Novembre, nella sala conferenze, un incontro con la Polizia di Stato per discutere sull’uso di sostanze stupefacenti e di bevande alcoliche e sulle conseguenze civili e penali che ne derivano, soprattutto quando si è alla guida di un veicolo.

La conferenza ha visto protagonisti gli studenti di diverse classi del biennio e del triennio che hanno partecipato attivamente alla discussione con il personale specializzato della Polizia, rappresentato dai funzionari:

  • ssa Ilaria GRIPPA, vice capo di gabinetto della Questura di Taranto,
  • Giovanni DI MAGGIO, vice dirigente della Squadra Mobile,
  • ssa Francesca GIOTTA, medico della Polizia di Stato,
  • Ispettrice Superiore Carmen TANESE

Nel corso della conferenza è stata anche presentata agli studenti l’App YOUPOL, con la quale è possibile, anche in forma anonima, denunciare in tempo reale eventi criminosi quali atti di bullismo e spaccio di stupefacenti, permettendo così alla Polizia di effettuare un pronto intervento.

Al termine dell’incontro,nel cortile interno dell’Istituto,gli alunni hanno assistito, con grande interesse, ad una dimostrazione pratica dell’Unità Cinofila della Polizia di Stato: Argo,uno splendido esemplare dilabrador appartenente alla Polizia di Frontiera di Brindisi, ha mostrato le sue infallibili capacità di trovare sostanze stupefacentinascoste, anche in piccole dosi.

“ Le sfide educative nell’Era del Digitale “

Il progetto intende continaure nel nostro Istituto l'adozione di prassi didattiche innovative, per

promuovere un agire didattico laboratoriale, cooperativo ed inclusivo attraverso un coinvolgimento attivo anche delle famiglie e discenti.

Da un punto di vista operativo, il progetto si articolerà secondo il modello della ricerca-azione, prevedendo una progettazione in modalità blended e collegiale.

Saranno predisposte le risorse multimediali utilizzate nel primo capovolgimento, ovvero la fruizione individuale da parte degli studenti dei contenuti disciplinari. Le risorse saranno disponibili in uno spazio virtuale appositamente creato per ogni classe sperimentale. Per quanto attiene la seconda inversione, ovvero le attività da implementare nel tempo scuola, queste saranno progettate adottando la modalità BYOD e saranno orientate alla predisposizioni di attività cooperative volte alla realizzazione di artefatti digitali, nello specifico L.Os (Learning Objects). Saranno definiti i criteri e gli strumenti di valutazione sia formativa che sommativa.

L'articolazione dei moduli del progetto riguarderà il coinvolgimento di alunni del biennio e del triennio, a tal

proposito saranno considerati come parametri l'esito delle valutazioni in matematica e tecnologie informatiche per il primo biennio e matematica per il triennio (informatica per gli alunni dell'indirizzo informatica e telecomunicazioni).

Sarà, altresì, progettato un modulo rivolto ai genitori, che si svilupperà parallelamente e su contenuti del relativo modulo discenti.

La selezione dei genitori avverrà individuando successivamente i parametri di ammissione, ma dando priorità alle famiglie a basso reddito e che garantiranno, comunque, un percorso formativo parallelo con i propri figli.

Il progetto è composto da 4 moduli:

TIPOLOGIA DEL MODULO

TITOLO

Sviluppo del pensiero computazionale e della creatività digitale

Coding che passione!!!

Sviluppo del pensiero computazionale e della  creatività digitale

Social learing e libri digitali

Competenze di cittadinanza digitale

Il Cittadino Digitale : Educazione alla Rete e ai nuovi media (alunni)

Competenze di cittadinanza digitale

Il Cittadino Digitale : Educazione alla Rete e ai nuovi media (genitori)

“ Il compito di ogni uomo è dare alla luce se stesso “

L'attività progettuale si articola nell’arco di un biennio in due interventi finalizzati a sviluppare

negli studenti scelte consapevoli nell’orientamento formativo terziario professionalizzante (ITS)

ed universitario ed in altri due per fornire gli strumenti di supporto nelle successive azioni di

carattere gestionale ed imprenditoriale. Per favorire il potenziamento della consapevolezza di sé

si è scelto di coinvolgere in modo efficace le famiglie nel progetto didattico educativo perseguito

dalla scuola. Così il discente potrà esercitare un controllo sulla propria vita e realizzarsi

positivamente ed efficacemente a livello personale, sociale e professionale in un contesto

locale, nazionale ed internazionale. Il percorso motivazionale e di empowerment sarà

supportato da esperienze laboratoriali in cui gli alunni potranno sperimentare in prima persona

le loro attitudini approcciando i nuovi contesti con le mimiche del role playing agito anche con il

supporto di studenti universitari (peer mentoring) che saranno portatori di esperienza. Il nostro

progetto parte dalla convinzione che tutti gli spiriti giovani vanno guidati e incuriositi, stimolati a

comprendere che fuori dalla scuola il mondo e' fatto di milioni di cose che vale la pena scoprire

e conoscere per raggiungere le migliori opportunità di crescita culturale economica e sociale.

Il percorso individuato si compone di quattro “tappe” (moduli):

1) “Conosci te stesso”: laboratorio narrativo di counseling orientativo ed empowerment per

sostenere gli alunni nel processo di costruzione del proprio progetto di studio e per avvicinarli ai

percorsi universitari in particolare in ambito STEM

2) “Un ponte tra scuola, formazione terziaria professionalizzante e università”: potenziamento

dello spirito d’iniziativa ed imprenditoriale e focus sugli aspetti normativi del mercato del lavoro

e sugli aspetti socio-economici della provincia di Taranto

3) “Economia sostenibile e start-up giovanili”: una finestra aperta sul mondo delle imprese

comunicando esperienze di successo e di riscatto da una stagnazione del mercato. In

conformità al nuovo paradigma dei digital makers gli studenti useranno le potenzialità offerte

dalle tecnologie, come il software open source e le piattaforme di collaboration and

communication.

4) “Costruisci le tue idee”: laboratorio esperienziale che utilizza le moderne tecnologie di

modellazione CAD e di stampa di prototipi in 3D per collegare il sapere al saper fare (learning

by doing). Il laboratorio sarà concepito come una fucina di idee in cui i ragazzi costruiranno la

loro vision combinando creatività ed innovazione agendo come una sorta di artigiano

tecnologico (si è cercato di riprendere la metafora della bottega di apprendistato).

 “SUSTAIN European Culture and Environment in an App “2018-1-IT02-KA229-048136_1

 I programmi di mobilità “ Erasmus Plus” finanziati della Comunità Europea  hanno aperto le porte dell’Europa per i docenti dell’Istituto di Istruzione Superiore Augusto Righi di Taranto che ha ottenuto l’approvazione di ben due progetti  Erasmus+.KA229 School  Exchange Partnerships.

Opportunità di formazione di qualità offerta anche dalla nuova misura KA229 School  Exchange Partnerships che prevede  la possibilità di progettare veri e propri corsi di formazione ( Short term Staff training) destinati ai  docenti del team Erasmus+ del progetto per l’acquisizione e il potenziamento delle competenze metodologiche e costruzione materiali relativi alle tematiche da sviluppare.

Dal 21 al 26 Ottobre2018 la prof.ssa Maria Luisa Cusumano, docente di lingua inglese coordinatrice  del progetto , la prof.ssa Marika Lecce, docente di inglese e la prof.ssa Sabrina Traetta docente di Italiano e Storia del team area linguistica e  il prof.Cataldo Mannavola, collaboratore di presidenza e responsabile del team area tecnica del progetto, hanno partecipato al corso “ Sustainable Teaching for Sustainable Tourism” organizzato dalla scuola partner Newark School di SLIEMA, MALTA nell’ambito delle attività del progetto del quale l’istituto Augusto Righi è coordinatore internazionale..

La visita si è sviluppata secondo due direttrici diverse: da una parte incontri formativi in aula con la presenza di esperti dell’Università di Malta sul tema del Turismo Sostenibile con workshops e job shadowing nelle classi, dall’altra visite guidate mirate alla conoscenza diretta del territorio attraverso la sperimentazione di metodologie didattiche innovative anche con il coinvolgimento degli alunni della Newark School.

Inoltre l’incontro ha permesso ai docenti coordinatori delle varie nazioni di programmare nel dettaglio tutte le attività destinate agli alunni che saranno i protagonisti delle prossime mobilità e dell’azione formativa messa in campo nel progetto.

L’esperienza ha comportato una ricaduta altamente positiva in ambito metodologico, favorendo un maggiore approccio interdisciplinare e l’uso della tecnica del problem solving e della flipped classroom  in tutte le classi coinvolte nel progetto. E’ stata inoltre motivo di rafforzamento delle competenze progettuali e stimolo per i docenti ad approfondire la propria formazione nell’ambito degli scambi culturali tra i Paesi Europei.

Prossima Tappa del progetto Taranto, ITALIA. Protagonisti gli studenti. Dall’11 al 15 Marzo 2019  l’ISS A.RIGHI” ospiterà le delegazioni straniere composte da 24 alunni e 10 docenti per lo  Students’ Learning Event “ Sustain European Culture and Environment in an App” con l’ambizioso obiettivo di realizzare una APP per la promozione del turismo ecosostenibile  nel nostro territorio .

Il territorio della città di Taranto al centro del Mar Mediterraneo e' situato in una posizione geografica strategica offrendosi alla citta' come una lingua di terra tra il Mar Ionio e l Adriatico,si per tale ragione e per la sua recente storia si presta insieme all’ hinterland a una conversione del settore meccanico dell’ industria pesante in più settori quali il tessile ,il turismo, la grafica e la a progettazione grafica sono i mezzi tramite i e quali è' possibile pensare ad una conversione del sistema produttivo per la realizzazione non solo di strutture e infrastrutture ma anche di prodotti di abbigliamento ma anche di prodotti per la nautica, o comunque idonei a rivalutare un ambiente naturalmente votato al turismo

Anche e sopratutto la pubblicizzazione di eventi sportivi ( come la SPARTAN RACE che ha portato a TARANTO ,nella sua 1 e 2 edizione oltre 4000 atleti) il territorio parzialmente occupato dalla Marina Militare ha comunque preservato dalla cementificazione buona parte della costa preservando ambienti che la pianificazione territoriale ha ritenuto di pregio inserendo in ZONE SIC e ZPS.

Il progetto si propone di lavorare su quattro ambiti differenti: stile di vita e benessere psichico e

fisico attraverso la pratica sportiva ed in particolare la corsa.

Sull’ ambito grafico e di progettazione mediante la creazione di un logo o stemma che leghi l’istituto di appartenenza alla manifestazione sportiva a cui si parteciperà con un adeguata preparazione.

Altro ambito quello informatico con la progettazione di un applicazione che permetta ai partecipanti di allenarsi in autonomia e responsabilizzarsi, nonché confrontarsi con se stessi e con gli altri.

È ancora ambito marketing con la ottimizzazione del processo di produzione della t shirt con la

quale parteciperanno alla manifestazione

Ottimizzando tempi e materiali( di riciclo) x una positiva incidenza sull’ ambiente.

Il progetto si sviluppa in 5 moduli:

DESCRIZIONE DEL MODULO

TITOLO

 

L attività prevista nel 1 modulo sarà finalizzata al coinvolgimento dei ragazzi attraverso un bando di concorso grafico, alla realizzazione di immagini, disegni rappresentativi della manifestazione sportiva o a carattere sociale a cui si potrà partecipare, legando contestualmente tale logo, immagine alla realtà territoriale di appartenenza

Progettazione grafica

Modulo 1

Il secondo modulo sarà determinato a partire da un analisi conoscitiva dei partecipanti in base alla quale potrà essere stilata una programmazione dettagliata dei bisogni

indispensabili al raggiungimento dell'obiettivo: tagliare il traguardo che sia di un miglio , di 10 o 21 Km.

Preparazione atletica

Modulo 2

Il terzo modulo prevede la realizzazione da parte dei ragazzi con l’ aiuto di un esperto informatico di applicazioni idonee a tenere in memoria i lavori realizzati come preparazione alla GARA OBIETTIVO, al confronto con gli altri partecipanti alla competizione e alla responsabilizzazione nei confronti di se stessi. Il monitoraggio visibile dall'applicazione metterà loro nella condizione di verificare che l'impegno costante porta

sempre a risultati positivi e quindi a d importanti ricadute dal punto di vista dell’AUTOSTIMA.

Progettare un Applicazione

Modulo 3

La finalità del 4 modulo sarà quella di calare i partecipanti nel mondo della MODA, dell'abbigliamento sportivo. realizzando con loro e per loro un percorso itinerante nel settore del tessile dal scoperta della manifattura italiana. dal filo al taglio, alla cucitura e stivaggio, nonché assemblaggio dei relativi 'pezzi' o componenti

Progettazione Marketing

Modulo 4

L’ultimo modulo sarà realizzato per la creazione di una maggiore responsabilità dei partecipanti alla dimensione ambientale, ad una coscienza ambientale e infine ad una sensibilizzazione sull'impatto ambientale , lavorando sulla nostra CARICA INQUINANTE

Impatto zero

Modulo 5

Le testimonianze degli studenti dell’I.I.S.S. “Righi”, apprendisti presso la raffineria ENI, nel corso di un seminario organizzato dall’Ordine dei Consulenti del lavoro presso la Camera di Commercio di Taranto

Sistema duale e apprendistato di primo livello: se n’è parlato il 20 novembre, a Taranto in un seminario organizzato da Anpal Servizi, Camera di Commercio Taranto e Consiglio Provinciale dell’Ordine di Taranto dei Consulenti del Lavoro.

Un’occasione di approfondimento sulla transizione scuola-lavoro e sui dispositivi di facilitazione, che ha incontrato l’interesse dei numerosi partecipanti intervenuti presso la Sala Congressi Nicola Resta della Cittadella delle Imprese.


Ad avviare i lavori è stata Claudia Sanesi, Direttore della CCIIA di Taranto, che ha sottolineato come la Camera di Commercio sia la sede deputata a favorire la realizzazione dei percorsi di transizione e l’incontro tra istituzione scolastica e mondo imprenditoriale, auspicando un perfezionamento delle procedure dell’alternanza scuola-lavoro, maggiormente correlate al contesto territoriale e alle realtà produttive che lo caratterizzano.

Sono seguiti i saluti di Angelo Silvestri, Responsabile Territoriale Anpal Servizi della Regione Puglia che ha tracciato una puntuale analisi sul sistema duale e sulle prospettive di risposta al mismatching che molto spesso si riscontra tra offerta formativa e fabbisogno professionale richiesto dal territorio. Silvestri ha presentato alla platea il progetto in corso dedicato all’Alternanza, che vede coinvolte 102 scuole pugliesi con la presenza di tutor Anpal ad affiancare DS e referenti dell’alternanza.


A prendere, successivamente, la parola è stato Giovanni Prudenzano, presidente del Consiglio provinciale dell’ordine dei Consulenti del Lavoro, che ha confermato la disponibilità della categoria a mettere a sistema i servizi e gli strumenti per dare risposte alle imprese, favorendone lo sviluppo.


Anna Rubino di Anpal Servizi ha focalizzato l’attenzione dei presenti sull’apprendistato di primo livello quale dispositivo per facilitare la transizione scuola-lavoro; dalle fonti normative alle tipologie di apprendistato, dall’importanza di un piano formativo dettagliato e co-progettato ai vantaggi per le varie parti coinvolte: Rubino ha passato in rassegna le peculiarità dell’apprendistato, sollecitando un cambio di prospettiva utile a coglierne in pieno vantaggi materiali e immateriali.


A dare un riscontro reale di quanto esposto c’è stata la testimonianza di uno studente dell’I.I.S.S. “Righi” di Taranto che, insieme ad altri suoi compagni, sta vivendo la sua prima esperienza di lavoro da apprendista per Eni presso la raffineria di Taranto. L’emozione ma anche la consapevolezza con cui lo studente ha presentato l’opportunità di conciliare studio e lavoro è stata la migliore dimostrazione dell’efficace sinergia creata tra istituzione scolastica e impresa: a confermarlo il prof. Massimiliano Mele Alessio Petroni rispettivamente docente referente dell’Istituto “Righi” e Responsabile del personale della raffineria tarantina, impegnati in prima persona nella realizzazione dei percorsi di apprendistato.

“ Sustainable Future Students African Italian Network “

Il progetto, rivolto a giovani immigrati provenienti dall'Africa subsahariana, si propone di formare tecnici capaci di progettare, installare e manutenere nel tempo impianti in isola di produzione di energia da fonte fotovoltaica.In continuità con il progetto dell'ENEA EDUCARSI AL FUTURO, uno degli obiettivi è quello di favorire la cooperazione internazionale e creare le condizioni per il ritorno dei corsisti nei Paesi di origine e consentirne in virtù delle competenze acquisite,lo sviluppo.

 Le origini remote dell’ Istituto “Augusto RIGHI” risalgono al lontano 1924, in piena epoca futurista, quando negli Stati Uniti ed in Europa lo sviluppo della tecnica divenne una importante componente delle società occidentali. Con la costruzione degli impianti siderurgici dal 1963, Taranto cambia completamente la sua natura di città essenzialmente marinara e portuale a città industriale. Già dagli anni ‘70 furono istituiti i corsi serali per venire incontro alle molteplici richieste di quei lavoratori che, non avendo potuto proseguire gli studi, avevano necessità di conseguire un diploma. La città vive da una decina di anni una grave crisi occupazionale come e più del resto del Paese. La percentuale di disoccupati nel sud Italia, in particolare nella fascia di età fra i 18 e 30 anni, supera il 40%. Le condizioni ambientali sono drammatiche a causa dell’insorgere di gravi patologie indotte dall’inquinamento ambientale dovuto alla presenza, a ridosso della città, di industrie altamente inquinanti. Da  qualche anno anche Taranto vive l’emergenza immigrati. Diverse centinaia di giovani Africani e Medio Orientali, transitano nella città in centri di accoglienza CAS. Sullo stesso territorio, devastato dalla crisi occupazionale, numerosa è anche la presenza di NEET. E’ in questo contesto territoriale che l’Istituto RIGHI propone lo sviluppo di corsi di formazione sugli impianti elettrici e in particolare su quelli di produzione di energia da fonte solare.

Il progetto è costituito da 5 moduli:

 TIPOLOGIA DEL MODULO

TITOLO

 

Potenziamento di competenze linguistiche di

livello superiore all' A2 in italiano per stranieri

Dialogare, scrivere e documentare

Modulo 1

Rafforzamento delle competenze di base anche legate a interventi di formazione professionale

“Elementi di progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti elettrici fotovoltaici

in isola. Mini grid energetiche.

Modulo 2

Rafforzamento delle competenze di base anche legate a interventi di formazione professionale

Impianti solari al servizio della sicurezza alimentare.

Modulo 3

Rafforzamento delle competenze di base anche legate a interventi di formazione professionale

Realizzazione di un prototipo di Kit per impianti fotovoltaici in isola di piccola taglia.

Modulo 4

Accoglienza, inclusione e socializzazione anche

attraverso le Reti territoriali per l'apprendimento permanente

Cooperazione interculturale

Modulo 5

Si è appena conclusa la prima fase di mobilità docenti per la formazione all’estero, a Malta, come previsto dal progetto ERASMUS + azione KA1 “Docenti in formAzione per l’Europa 2020 (Malta,Praga,Londra,Helsinki). Dal 4 all’11 Novembre i professori: Angela Pozzessere, Piero Piliego, Carmen Caputo e Silia Marilli, dell’I.I.S.S. Righi di Taranto, sono stati ospiti dell’ETI (scuola di formazione linguistica internazionale) ubicata in Saint Julian, per seguire un corso finalizzato al miglioramento delle competenze linguistiche e delle metodologie di insegnamento. Hanno seguito un corso di 21 ore che si è concluso con il conseguimento della certificazione “Fluency and Language Developement for Educational Staff”.

L’esperienza si è rivelata proficua non solo dal punto di vista dell’arricchimento formativo ma anche un’occasione di confronto interculturale tra tutti i corsisti, provenienti da diversi paesi europei. I docenti tornano arricchiti dai molteplici stimoli culturali, professionali ed umani che l’arcipelago maltese ha offerto, lasciandoli meravigliati dalla cultura multietnica, dai colori, dalle architetture sorprendenti e pronti a trasmettere questo ricco bagaglio ai loro alunni e colleghi.

Questa Istituzione scolastica è stata autorizzata ad attuare il seguente Piano PON relativo all’Asse II - Istruzione - (FESR). Obiettivo specifico 10.8.1. - Laboratori per lo sviluppo delle competenze di base e di Laboratori professionalizzanti in chiave digitale. Asse II – Infrastrutture per l’Istruzione – Fondo  Europeo di Sviluppo Regionale (FESR)

                       Obiettivo specifico 10.8. “Diffusione nella società della conoscenza nel mondo della  

                        scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi.”

Si comunica che, per l’obbligo della trasparenza e della massima divulgazione, tutti gli elementi di interesse comunitario, relativi allo sviluppo del progetto: avvisi, bandi, pubblicità, ecc.,saranno tempestivamente visibili sul sito della scuola al seguente indirizzo: www.righi.gov.it

Il presente avviso, realizzato ai fini della pubblicizzazione/sensibilizzazione ed a garanzia di visibilità, trasparenza e ruolo dell’Unione Europea , ha come obiettivo la diffusione nell’Opinione Pubblica della consapevolezza del ruolo delle Istituzioni con particolare riguardo a quelle euro}

Sottoazione

Codice identificativo del Progetto

Importo progetto autorizzato

10.8.1

10.8.1. B1-FESRPON-PU-2018-171

€ 24.951,04

10.8.1

10.8.1. B2-FESRPON-PU-2018-151

€ 74.999,92

SCUOLA APERTA ALL’IISS RIGHI TARANTO

ORIENTAMENTO IN INGRESSO  - ISCRIZIONI 2019 - 2020

Si avvicina il momento in cui gli studenti di terza media, supportati dai loro genitori, dovranno scegliere l’Istituto superiore dove proseguire il cammino scolastico. Tale scelta è molto importante e deve essere fatta in modo consapevole per individuare l’indirizzo di studi più motivante ed adatto che realizzi il progetto di vita di ciascun alunno.

L’IISS A RIGHI, presente nello scenario educativo della nostra città sin dal 1941, rappresenta oggi un polo di eccellenza nella proposizione di percorsi formativi di preparazione al mondo del lavoro e delle professioni e si preoccupa di fornire le capacità di comprensione ed applicazione delle innovazioni che lo sviluppo della scienza e della tecnica continuamente produce e soprattutto vuole stimolare nello studente la curiosità, il fascino dell’immaginazione ed il gusto della ricerca affinchè siano capaci di proiettare nel futuro il proprio impegno professionale per una piena realizzazione sul piano culturale, umano e sociale.

Tra i nostri valori fondanti particolare importanza riveste la promozione dell’inclusione ed il rispetto delle diversità e l’impegno ad affrontare con responsabilità le problematiche relative agli studenti più deboli o in situazione di svantaggio. Gli studenti portatori di handicap  troverannoa loro sostegno personale di elevata professionalità ed esperienza in tale campo.

A supporto della scelta consapevole per gli studenti della scuola secondaria di primo gradoe per le loro famiglie il nostro Istituto ha organizzato un ventaglio di iniziative che consentirà di entrare in contatto con tutti gli indirizzi di studio presenti:

  • Liceo Scientifico delle scienze Applicate,
  • Liceo Scientifico Sportivo
  • Istituto Tecnico articolato nei seguenti settori tecnologici –
    • Meccanica, Meccatronica ed Energia
    • Elettronica, Elettrotecnica ed Automazione
    • Trasporti e Logistica
    • Informatica e Telecomunicazioni

Il nostro programma per l’orientamento in ingresso prevedele seguenti attività:

  • Partecipazione alle sessioni di orientamento organizzate dalle scuole secondarie di primo grado della nostra provincia: in tali occasioni saranno allestiti stand informativi in cui verranno proiettate presentazioni multimediali relative ad alcune attività particolarmente significativa e sarà consegnato del materiale illustrativo che sintetizza l’offerta formativa
  • Giornate Di Scuola Aperta-Laboratori al sabato mattina (a partire dall’10 novembre2018)

Inostri docenti orientatori e i nostri studenti forniranno alle famiglie numerose opportunità di dialogo e di conoscenza diretta dell’Istituto, della sua Offerta Formativa e dei piani di studio presenti.

Gli studenti saranno coinvolti in Attività di Laboratoriorelative alle discipline che caratterizzano gli indirizzi.

CALENDARIO INCONTRI

  • SABATO 10 NOVEMBRE su due turni dalle ore 9:00  alle 10:15 e dalle 10:45 alle 12:00
  • SABATO 17 NOVEMBREsu due turni dalle ore 9:00 alle 10:15 e dalle 10:45 alle 12:00
  • SABATO 24 NOVEMBRE su due turni dalle ore 9:00  alle 10:15 e dalle 10:45 alle 12:00
  • SABATO 01 DICEMBRE su due turni dalle ore 9:00  alle 10:15 e dalle 10:45 alle 12:00
  • SABATO 15 DICEMBRE  su due turni dalle ore 9:00  alle 10:15 e dalle 10:45 alle 12:00
  • Open Day :Visite guidate ai laboratori e ai locali dell’Istituto

Nei mesi di gennaio e febbraio 2019genitori e alunni saranno accolti dai nostri Docenti che illustreranno gli Indirizzi di studio presenti.

Gli studenti in visita, con la collaborazione dei docenti e degli studenti,conosceranno l’Offerta Formativadell’Istituto e saranno coinvolti in Attività di Laboratoriorelative alle discipline che caratterizzano gli indirizzi.

Il nostro sito web www.righi.gov.itvi fornirà aggiornamenti sulle iscrizioni.

In esso potrete trovare moduli e stampati, consultare il Piano dell’offerta formativa e trovare utili riferimenti per contattare la scuola.

Per ulteriori informazioni sulle procedure di iscrizione potrete rivolgervi alla Segreteria Alunni (tel 099 4791011 per la sede centrale e 099 4724731 per la succursale di Paolo VI) indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., aperta nel periodo delle iscrizioni nei seguenti giorni ed orari:

MATTINA: dal lunedì al sabato dalle ore  alle ore

POMERIGGIO:

L’apertura verrà garantita anche durante gli Open Days domenicali.

Per ogni eventuale necessità è possibile chiedere un appuntamento, tramite la Segreteria con la Dirigente Scolastica dott.ssa Iole De Marco e le docenti referenti per l’Orientamento prof.sse Carmen Caputo e Lina Pastore.

Certi di poter avviare con ciascuno di voi un rapporto positivo, porgiamo i nostri più cordiali saluti

CONTATTI 3388990874 - 3687035592

Taranto 18/10/2018

Le docenti Funzione Strumentale                                                                   

Prof.sse Carmen Caputo e Lina Pastore                                                              

La Dirigente scolastica

Dott.ssa Iole De Marco

Pagina 1 di 2

Area riservata

Area famiglie

Amministrazione trasparente

PON 2014-2020

La tua posta

email scuola

Link

logo miur hub url 

Recapiti

IISS Augusto Righi
La segreteria è aperta al pubblico dal Lunedì al Sabato dalle ore 10,30 alle ore 12,00.
+39 099 4791011

+39 099 4724731 (Succ. Paolo VI)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Please publish modules in offcanvas position.