Per la ricerca dei ibri di testo inserire ne campo "Codice Ministeriale Istituto", come mostrato in figura, uno dei seguenti codici

TAPS03801D  per le classi del Liceo      

TATF03801G   per le classi dell'Istituto Tecnico

TATF038511   per le classi del Serale

AVVIA LA RICERCA

AIE

 

 

“Professoressa, la storia andrebbe studiata così”. Con questa condivisibile riflessione si è conclusa la giornata dedicata alla visita guidata organizzata il 9 Marzo con le Classi 3 BA, 3 BE, 3 AE, 1 MI accompagnate dalle docenti Armento, Ingrosso, Lemma, Mignogna, Pozzessere.
Le classi sono state guidate dal Prof Levita e condotte in modo puntuale e motivante nel castello di Lagopesole, una delle residenze estive di Federico II e nel castello di Melfi, sua fortezza militare. I ragazzi hanno seguito con molto interesse rivolgendo domande mirate anche perché conoscevano Federico II avendone studiato in classe la vita e le imprese. In particolare ne conoscevano le qualità di illustre sovrano laico, amante delle arti e della cultura e di grande ed innovativo legislatore.
La visita è stata un’occasione formativa particolarmente apprezzata dagli studenti.
Alla prossima, dunque.

La RETE Dl SCUOLE PER UN FUTURO SOSTENIBILE, di cui l'I.I.S.S. "A. RIGHI"  è scuola capofila, ha avuto l'importante riconoscimento di essere inserita alla RETE NAZIONALE DELLE SCUOLE ASSOCIATE del l' U.N.E.S.C.O., Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura.
Il riconoscimento viene  attribuito  ogni anno alle scuole che attraverso esemplari attività di formazione e lo sviluppo di interessanti progetti, si propongono  di " contribuire al mantenimento della pace e della sicurezza favorendo, mediante l'educazione, la scienza e la cultura la collaborazione tra le nazioni, al fine di assicurare il rispetto universale della giustizia, della legge, dei diritti dell'uomo e della libertà fondamentali che la Carta delle Nazioni Unite riconosce a tutti i popoli, senza distinzione di razza,di sesso, di lingua o di religione"

L’alunno Francesco Greco che ha conseguito il livello C1 e per il suo impegno è stato premiato dal Dirigente Scolastico Dott. Prof Cosimo Damiano Malvani .
Per la valorizzazione delle eccellenze ed il potenziamento delle competenze linguistiche la nostra scuola supporta gli studenti con le seguenti iniziative:
Partecipazione al Campionato Nazionale delle Lingue indetto dall’Università di Urbino Carlo Bò, nato con la finalità di valorizzare ed incentivare l’importanza dello studio delle lingue straniere in una società globale, interculturale, multietnica e promuovere l’eccellenza nella scuola superiore come ponte ideale verso gli studi universitari.Tale iniziativa Intende altresì richiamare l’attenzione sul ruolo formativo delle lingue straniere per la crescita personale e l’integrazione interculturale e sull’importanza delle lingue straniere in qualsiasi settore lavorativo.
In collaborazione con la London School di Taranto il nostro Istituto ospita corsi tenuti da docenti madrelingua per la preparazione agli esami di certificazione Cambridge (KET,PETe FIRST
Organizzazione di workshops (English Days) su tematiche di riferimento per il corso di studi (differenziate tra Biennio e Triennio)
Partecipazione alla programmazione di rappresentazioni teatrali in lingua organizzate da Palketto Stage
Prof.sse Carmen Caputo ed Anna Perrone

Dal prossimo anno scolastico 2017/2018 il nostro Istituto arricchirà la propria offerta formativa con l'articolazione ENERGIA nell'ambito dell'indirizzo MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA. L'articolazione “Energia” approfondisce, in particolare, le specifiche problematiche collegate alla conversione e utilizzazione dell’energia, anche nelle forme alternative, ai relativi sistemi tecnici di controllo e alle normative per la sicurezza e la tutela dell’ambiente. Tale nuova articolazione si inserisce nella Mission dell' iItituto Righi, da anni impegnato, anche in collaborazione con  ENEA (Ente Nazionale Energie Alternative), in progetti inerenti il risparmio energetico e la tutela dell'ambiente.
Per ulteriori informazioni, venite a trovarci.

ArticolazioneEnergia

 Immagine2

Accogliendo le istanze del territorio in cui opera, il nostro istituto, quale istituzione educativa e formativa, si è sempre proposto come centro di promozione del benessere del proprio bacino d’utenza, impegnandosi a rimuovere le cause che ostacolano il successo formativo e alimentano la disaffezione alla scuola, attraverso una collaborazione attiva con diversi enti territoriali ed istituzionali, lavorando a stretto contatto con i servizi sociali, con il settore del volontariato, con il mondo del lavoro rappresentato da aziende commerciali e industriali.

All’interno di questa visione della scuola fortemente integrata nella realtà di cui fa parte e di cui è il primo fondamentale gradino,  il nostro Istituto ha inserito il Progetto, relativo alle aree a rischio e  contro l’ emarginazione scolastica e sociale previsto dall’  Art.9 del C.C.N.L. Comparto scuola 2003-2006, denominato “ Learning by Making: from ide@ to product”. Questo progetto è stato attuato con gli alunni della sede succursale sita nel quartiere Paolo VI e attraverso la realizzazione di “making labs” ha consentito agli studenti  di  sperimentare  le  nuove  tecnologie  digitali  in  un  clima  didattico cooperativo e di proprietà intellettuale “open source” in uno spazio, quello scolastico, che  abbandona  il  tradizionale  modello  di  insegnamento  ex-cathedra  e  diventa  luogo della socializzazione, del “learning by  making”    e della  cre-attività.  Gli  alunni sono stati in grad odi  trasformare  idee  in  prototipi  e  artefatti  customizzati secondo le proprie esigenze e la propria  creatività condividendo e rendendoli accessibili  anche in lingua inglese.
Questo progetto viene inteso come intervento formativo integrativo volto a supportare e potenziare le finalità e gli obiettivi del Piano Triennale dell’Offerta Formativa 2016-2019 che, partendo dalle risultanze del Rapporto di Autovalutazione d’istituto (RAV), individua tra gli obiettivi di processo del Piano di Miglioramento il contrasto alla dispersione scolastica attraverso il recupero motivazionale e dell'autostima degli alunni a rischio.
Oltre agli alunni della sede succursale di Paolo VI, hanno realizzato il seguente progetto i proff.: BLASI FRANCESCO, D’ ORIA ANGELA, GEREMICCA GIUSY, MARIANO TERESA,MARILLI MARIA A., PLUCHINO STEFANIA, STAFFIERI FILIPPO, TALAMO UMBERTO.

 Immagine3

Oggi, 16 novembre 2016, presso la Piscina Mediterraneo VILLAGE di Taranto si è svolta la manifestazione “ Scuola e subacquea” organizzata dal Liceo Scientifico Augusto Righi di Taranto, l’A.S.D. Calipso – Sub Taranto, Blu Dive e Dive reporters.
Ha partecipato all’iniziativa la classe 3 ^ D  del Liceo Sportivo, accompagnata dal Prof. Massimo Donadei.  Le prove di immersione si sono concluse con successo e grande soddisfazione da parte dei ragazzi e dei tecnici presenti che hanno garantito con la loro presenza gli standard di sicurezza necessari. Martedì 22 novembre p.v.  l’iniziativa si ripeterà con la  classe seconda D liceo Sportivo, accompagnata dal prof. Danilo Diana.

Il nostro Istituto partecipa alla "Giornata Nazionale per la Sicurezza nella Scuola" che si terrà nei giorni 21-23 novembre 2016



Quest’anno anche il Righi ha aderito al progetto con l’iniziativa dal titolo “ Un viaggio lungo un libro”; tre prime (1 AA, 1DM, 1F ) e quattro seconde ( 2H, 2C, 2DSL, 2LM, 2BA ) infatti sono state impegnate in momenti di lettura alta voce di alcune sequenze narrative tratte dal racconto“ Nel mare ci sono i coccodrilli”, di Fabio Geda storia del lungo viaggio di Enaiatollah Akbari dall’Afghanistan all’Italia.

Due i lettori d’eccezione , gli attori tarantini Tiziana Risolo e Mauro Pulpito che con professionalità e totale disponibilità hanno coordinato l’attività dei nostri ragazzi nelle due giornate dedicate.

Dal grado di attenzione osservato ma soprattutto dalla richiesta di poter leggere il libro arrivata da alcuni di loro , ci è sembrato che l’obiettivo sia stato propriamente raggiunto.

Le Docenti di Lettere

Borsci, Cerroni, Lemma, Leopardi, Pozzessere, Sabatino, Traetta, Valente

Quando lo sport diventa coscienza delle proprie origini e condivisione di multiformi diversità
Si è svolta nel parco Cimino di Taranto il 29 ottobre scorso la Spartan Rice, una singolarissima e durissima gara, sconsigliata a chi non è abituato a correre o frequentare la palestra.  Si tratta di attraversare nel più breve tempo possibile un percorso di 21 km superando ben 25 ostacoli.
Una rappresentanza dei nostri studenti ha disputato la versione ridotta di 9 km con 15 ostacoli denominata Spartan Sprint con risultati decisamente soddisfacenti, visto l’approccio goliardico del pregara e lo stile collaborativo della squadra lungo il percorso per niente facile.
I risultati su 1280 concorrenti:
Serebrov Aleksey 4AE 720° in 1h53'
Semeraro Luca 3DLS 743° in 1h54'
Di Natale Giuseppe 4AE 800° in 1h58'
Montemurro Pietro 5BM 801° in 1h58'
De Crescenzo Giuseppe 5BM 802° in 1h58'
Rongo Alessandro 5BM 803° in 1h58'
Cirillo Sergio 3BM 826° in 2h00'
Alpino Yuri 5BM 970° in 2h08'

L’occasione è stata preziosa per ripassare un po’ la storia delle nostre origini attraverso qualche immagine del film “300 - L’alba di un impero” in un teatro naturalistico come il parco Cimino di Taranto e in un clima di solidarietà e conoscenza reciproca tra noi tarantini, i veri spartani (dopo gli abitanti di Sparta), e altri “spartani” provenienti da 74 paesi diversi uniti nel condividere valori come determinazione e coraggio nel duro percorso di una lunga gara ad ostacoli. Una metafora della vita che lo sport, in generale, rappresenta in tutte le sue manifestazioni o tipologia di discipline.
L’appuntamento è per il prossimo anno in cui cercheremo di arrivare alla gara (incredibilmente prevista ancora a Taranto) con una preparazione migliore e con la determinazione per fare meglio.
Danilo Diana

Immagine

Pagina 1 di 3

Area riservata

Area famiglie

Amministrazione trasparente

PON 2014-2020

La tua posta

email scuola

Link

logo miur hub url 

Recapiti

IISS Augusto Righi
La segreteria è aperta al pubblico dal Lunedì al Sabato dalle ore 10,30 alle ore 12,00.
+39 099 4791011

+39 099 4724731 (Succ. Paolo VI)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Please publish modules in offcanvas position.